Italia-Inghilterra U20, valida per il Sei Nazioni di categoria a Gorizia

La Union Udine FVG curerà l’organizzazione dell’evento che rientra nelle celebrazioni per il Centenario della fine della Grande Guerra

La Federugby, nel consiglio federale del 3 novembre 2017, ha assegnato a Gorizia la prestigiosa partita Italia – Inghilterra Under 20 (albionici vice campioni del mondo e fucina di talenti), valida come prima giornata del Torneo delle Sei Nazioni di categoria ed in programma venerdì 2 febbraio 2018. Ad organizzare l’evento sarà la Rugby Udine Union FVG. Il campo sarà lo stadio comunale “Enzo Bearzot”, in località Campagnuzza.

Assegnata a Gorizia la prestigiosa partita Italia-Inghilterra U20

La scelta non è casuale, al di là della collaborazione ed amicizia tra la Rugby Udine ed il Gorizia Rugby, nel 2018 si celebra nella provincia isontina il centenario della fine della I Guerra mondiale, che ha visto Gorizia e la sua provincia duramente colpite con le 12 battaglie sull’Isonzo.

La Fir – commenta il presidente udinese Massimo Ferrarin – ha riconosciuto nella Rugby Udine e nei suoi dirigenti una società seria ed affidabile; non a caso siamo tra le prime 15 società d’Italia.
Sicuramente ha favorito la nostra candidatura la ricorrenza del centenario, che dimostra una grande sensibilità della Federazione, ma anche la presenza nel nostro direttivo di dirigenti che hanno già organizzato questi eventi con successo”.

La Federazione stessa ha ricevuto nel 2014 un encomio dalla società che organizza il torneo (RBS, con sede a Dublino) per l’organizzazione di Italia – Scozia a Fontanafredda, che era stata fortemente voluta ed organizzata dall’ex presidente del comitato regionale Francesco Silvestri e da Alberto Turrin, entrambi ora nelle file della Rugby Udine.

La Rugby Udine intende coinvolgere tutte le società della “Galassia FVG” e l’evento costituirà probabilmente anche l’occasione per stringere accordi con le Federazioni di Slovenia e Croazia e per collaborare con queste per i progetti di tutoraggio che vedranno proprio la Rugby Udine in prima fila.

Il Friuli-Venezia Giulia, quindi, ancora una volta ospiterà una manifestazione internazionale per valorizzare il proprio territorio secondo una concezione che negli ultimi anni ha visto la Regione sostenere iniziative in grado di portare turisti e ricadute economiche positive.

Per l’Ufficio Stampa: Piergiorgio Grizzo

, ,
I “cuccioli” del Mini-Rugby protagonisti del primo “Rugby Day”
La Rugby Udine Union FVG con l’ADMO Regionale FVG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu

Questo sito web utilizza cookies per garantire il corretto funzionamento dei servizi offerti e per migliorare l’esperienza d’uso delle applicazioni on-line; può contenere componenti multimediali di terze parti, i quali possono generare a loro volta cookies sui quali non è possibile avere controllo; consulta la nostra informativa